L'ERNIA: che cos'è e come curarla

L'ernia: che cos'è e come curarla - Il blog del dr. Santi Antonio - MASSOFISIOTERAPIA - Osteopata e fisioterapista Dr. Antonio Santi - Santa Maria a Monte (PI) | presso la palestra Olympia | Toscana

CHE COS'E' L'ERNIA DEL DISCO CERVICALE ?

Si tratta di uno spostamento del disco cervicale che può avvenire medialmente e lateralmente a causa della rottura dell'anulus fibroso, l'impalcatura che ha la funzione di contenere e di proteggere il nucleo centrale del disco.

 

QUALI SONO I SINTOMI DELL'ERNIA DEL DISCO CERVICALE ?

Le ernie mediane causano una compressione sul midollo spinale che si manifesta con segni di mielopatia (compromissione del midollo spinale) attraverso intorpidimento delle mani, goffaggine, debolezza a carico del braccio, debolezza della mano, rigidità delle gambe, perdita di equilibrio e urgenza ad urinare, nei casi più gravi disturbi sfinterici.

 

Le ernie laterali causano invece una compressione sulla radice nervosa che si manifesta con dolore e/o deficit radicolare. Comunemente il paziente lamenta un dolore cervicale irradiato alla spalla, alla scapola e al braccio, con irradiazione diversa a seconda del livello interessato.

 

Il rachide cervicale è costituito da 7 vertebre, queste vengono identificate con la lettera C, e progressivamente numerate da C1 a C7.

A livello C6-C7 il dolore si irradia sul margine postero/laterale dell'avambraccio e al dito medio della mano; può insorgere un' ipostenia del muscolo tricipite (riduzione della forza muscolare) che si manifesta con difficoltà nell'estensione dell'avambraccio;

A livello C5-C6 il dolore si irradia sul margine laterale dell'avambraccio, sul dorso della mano, sul pollice e sull'indice;

 

A livello C4-C5 si verifica una compromissione del muscolo deltoide che si manifesta con una difficoltà a sollevare e piegare il braccio.